Previsioni Meteo, torna il maltempo in Calabria e Sicilia: due cicloni tra fine Aprile e inizio Maggio. Ma il caldo anomalo non mollerà

Previsioni Meteo, maltempo in arrivo nel weekend e la prossima settimana: due cicloni riportano piogge e temporali, attenzione dopo il primo Maggio a possibili fenomeni estremi ma il caldo anomalo non molla la presa

Previsioni Meteo – Torna il maltempo sull’Italia nelle prossime ore, anche se continuerà a fare molto caldo. Due cicloni investiranno il nostro Paese tra fine Aprile e inizio Maggio: il primo sarà più lieve, il secondo più intenso. Andiamo con ordine e facciamo il punto della situazione. Oggi splende il sole su gran parte del Paese, e fa molto caldo da Nord a Sud con +30°C a Caserta, +29°C a Mondragone, +28°C a Lecce e Palo del Colle, +27°C a Benevento, Putignano, Bitritto e Acquaviva delle Fonti, +26°C a Napoli, Firenze, Matera, Avellino, Brindisi, Latina, Vibo Valentia, Licata, Rosarno, Mileto, Martina Franca, Cisternino, Cisternino e Alberobello, +25°C a Roma, Pisa, Foggia e Cerignola, +24°C a Siracusa, Frosinone, Potenza, Augusta e Francofonte, +23°C a Genova, Cagliari, Mantova, Sassari, Reggio Calabria, Salerno, Trapani, Cosenza, Catanzaro, La Spezia e Modica, +22°C a Bologna, Padova, Trieste, Verona, Brescia e Ferrara, +21°C a Milano, Catania, Udine, Pordenone, Ravenna e Vicenza. In Sicilia il cielo è coperto da stamattina e le nubi avanzano anche su Sardegna e Calabria. Deboli piogge interessano le zone interne della Sicilia e nel pomeriggio si intensificheranno soprattutto in Sardegna. Domani ancora piovaschi al Sud, al mattino in Sicilia e nel pomeriggio in Calabria. Ma il peggioramento più significativo arriverà dal Golfo di Biscaglia nel weekend e colpirà in modo particolare il Nord/Ovest provocando piogge più significative, ma comunque non pericolose ne’ estreme, tra Piemonte e Lombardia. Sabato sera pioverà anche su Milano dove a San Siro il big match che potrebbe decidere la serie A tra Inter e Juventus si disputerà sotto la pioggia. Nulla di particolarmente violento, comunque.

Ben più forte sarà il secondo peggioramento a metà della prossima settimana, tra Mercoledì 2 e Venerdì 4 Maggio. Ancora difficile identificare le zone più colpite dal ciclone Mediterraneo che si formerà tra le Baleari e la Sardegna per poi colpire il nostro Paese provocando venti impetuosi, violenti temporali e forti grandinate. Alto il rischio di trombe d’aria. L’energia in gioco è tantissima visto il caldo anomalo delle ultime settimane, che comunque continuerà. Non ci sarà alcun calo termico, infatti, nonostante il maltempo. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: