Polizia: questore Palermo, non è più tempo di nasconderci nei nostri palazzi

Palermo, 10 apr. (AdnKronos) – “Non è più tempo per noi come Polizia di Stato arroccarci sulle nostre posizioni, di nasconderci nei nostri palazzi, di guardare dal’alto. E’ il tempo del dialogo, della mediazione, dell’ascolto, per lenire le sofferenze, per placare le tensioni sociali, per mettere a tacere sterili contestazioni”. Così, il questore di Palermo Renato Cortese, intervenendo alla Festa della Polizia di Stato davanti alla Cattedrale. “Per questo siamo qui – dice con voi, in mezzo a voi, per restituirvi la nostra immagine, quella di una Polizia nuova, contemporanea in grado di rispondere alle reali e profonde esigenze del territorio che serve”. E ancora: “Una Polizia che vive tra la gente al servizio degli altri pronta a riconoscere i suoi errori, ad abbattere il pregiudizio, ad accogliere ma nel contempo ferma e risoluta nel contrastare tutte quelle illegalità palesi o occulte, che impediscono il sereno vivere civile”.

Adnkronos