Picchia la compagna incinta, lei perde il bimbo

Napoli, 13 apr, (Adnkronos) – Un uomo di 44 anni è stato arrestato ieri sera a Procida in quanto ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e interruzione di gravidanza. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Procida, allertati dalla donna che si è rivolta al 112, l’uomo avrebbe aggredito la compagna al culmine di una lite scoppiata per futili motivi. La 37enne, che era incinta, è stata portata all’ospedale “Gaetanina Scotto di Perrotolo” di Procida, dove i medici hanno constatato l’aborto di un feto di circa 20 settimane.
L’uomo, sempre secondo quanto riferiscono i militari, avrebbe aggredito la donna anche altre volte negli ultimi giorni. Arrestato, è stato portato al carcere napoletano di Poggioreale.

Adnkronos