Petrolio: C. Agricole, prezzo tra 67 e 72 dlr in 2018 (2)

(AdnKronos) – Una stabilità questa, osservano, “che permette ai produttori di coprire la loro produzione al di sopra o vicino al punto di equilibrio, stimato oggi intorno a 50 dollari al barile in media”. A preoccupare invece è il Venezuela: “in un anno ha perso un quarto della sua produzione (0,55 milioni di barili al giorno”.
Se l’accordo tra i paesi Opec e quelli non Opec non sarà riconfermato a fine 2018, sottolineano gli economisti, “il mercato dovrà assorbire circa 1 milione di barili aggiuntivi, squilibrando nuovamente l’offerta e la domanda petrolifera nel 2019, portando ad un calo del prezzo del petrolio”. Nuove sanzioni all’Iran, invece, “potrebbero rallegrare sia l’Arabia Saudita che i produttori americani” e le conseguenze di queste sanzioni “potrebbero allontanare il rischio di un’offerta eccedente di petrolio nel 2019”.

Adnkronos