Penalizzazione Viola Basket: “ennesima beffa per la Reggio Calabria sportiva”

Le parole di Roberto Pagano Dirigente Provinciale Movimento Nazionale per la Sovranità sulla penalizzazione abbattutasi sulla Viola Basket Reggio Calabria

Foto di Edmondo Mavilla

“E’ di questi giorni la notizia della grave penalizzazione abbattutasi sulla Viola Basket Reggio Calabria. Succede che, la Società (ad appena due settimane dal termine della stagione regolare) viene accusata di aver presentato una fidejussione falsa”. Lo afferma in una nota Roberto Pagano, Dirigente Provinciale Movimento Nazionale per la Sovranità.

“Il regolamento vuole che già dal mese di luglio le Società Sportive procedano all’iscrizione della propria squadra al campionato per l’anno in corso, versando la quota di iscrizione e presentando apposita fidejussione bancaria, quale garanzia a sostegno della società stessa. Orbene, a un mese dal termine della stagione regolare, dopo la quale le squadre più valenti giocheranno per accedere alla categoria superiore, gli organi di vigilanza si “svegliano” dal torpore invernale (complice l’avvento della primavera?) e scoprono che non esiste una reale fidejussione bancaria per la Società Viola e propone il deferimento della squadra (tradotto in parole povere: RETROCESSIONE !!!)”.

“Quindi ad appena 15 giorni dal termine del campionato, giunge l’amara sentenza della Lega: ben 34 punti di penalizzazione e condanne varie per i Dirigenti della Società. Società che, peraltro, ha provveduto a sporgere querela presso la Procura della Repubblica contro coloro dai quali ritiene di essere stata truffata. La politica certo non può entrare nel merito delle decisioni degli organi sportivi, ma è d’obbligo porsi delle domande: ammessa e non provata in via definitiva la responsabilità della Società, giusta sarebbe stata la sentenza se ciò fosse stato denunciato in tempi “CONGRUI” e non dopo avere lasciato quasi finire il campionato con esborsi economi e sacrifici. Quali controlli sono stati eseguiti a tempo debito dagli organi di Vigilanza della Federazione Italia Pallacanestro? Come mai, solo adesso si sono accorti della grave irregolarità?”

“La Viola ha svolto quest’anno un campionato che ha fatto sognare il cuore Nero Arancio di questa città, che si sente ancora una volta, INDIGNATA E MORTIFICATA dinanzi a una simile decisione, un cuore che pulsa forte al punto che infatti la Tifoseria Viola ha presentato apposita denuncia dei fatti alla Federazione, rappresentando la latitanza di chi avrebbe dovuto vigilare. Per questi motivi, il Movimento Nazionale per la Sovranità, sempre a difesa di Reggio e della sua comunità, esprime sostegno e solidarietà ai numerosi tifosi Viola, offrendo ogni supporto utile al fine di fare trionfare certamente la verità, ma anche di tutelare la buona fede di chi fa della passione sportiva un momento di riscatto per questa città”.