Pd: Quartapelle, serve Congresso subito

Roma, 6 apr. (AdnKronos) – Ma davvero pensiamo che il Partito Democratico esca dalla crisi in cui siamo, senza una riflessione seria sul perché si è perso, su cosa impariamo dai nostri errori e su come ripartire? Questa riflessione si chiama Congresso e deve avvenire in un tempo utile per discutere e confrontarci. Quindi, non a luglio e neanche nel 2021, ma nel giro di qualche mese”. Lo scrive in un post su FB la deputata dem, Lia Quartapelle.
“Se invece vogliamo continuare a non parlare a nessuno, neanche ai nostri iscritti, da qui all’Assemblea nazionale dividiamoci su chi fa il segretario. Come se il segretario scelto in Assemblea possa portarci fino al 2021. L’Assemblea nazionale deve avviare il percorso congressuale che si concluda con le primarie. Da qui al Congresso abbiamo bisogno di un segretario che organizzi questa discussione e che, per svolgere appieno la funzione di garanzia, non si candidi nel passaggio successivo. Un segretario a tempo e con un mandato chiaro e limitato. Se Maurizio Martina, che ha dato la sua disponibilità, è d’accordo a queste condizioni, va benissimo e va anche ringraziato”, aggiunge.
“Altrimenti si trovi una figura super partes e di garanzia, che ci aiuti in questo passaggio, che non può essere rimandato. Tutte le altre discussioni sono dietrologie, lanci di agenzie attribuite a fonti vicino a quello o all’altro e sussurri di corridoio che ci fanno solo sprecare tempo ed energie”, conclude.

Adnkronos