Parco dell’Aspromonte, territorio in movimento: meeting e coltivazione di bergamotto, patrimonio della Calabria

parco aspromonte

Il Parco dell’Aspromonte territorio in movimento, torna alle origini con la modernità del nostro tempo con una coltivazione di bergamotto in costante crescita e si fa palcoscenico del Meeting Nazionale Guide Ambientali con tante attività

parco aspromonteLaurenzano:Aspromonte territorio vivo. Se prima i campi coltivati a bergamotto venivano abbandonati, con i genitori che incentivavano i figli a lasciare “la terra” per dedicarsi agli studi per diventare magari avvocati o medici, da circa 15 anni a questa parte la situazione sembra essere decisamente cambiata”. Dal 6 all’8 Aprile, nel Parco dell’Aspromonte, il Meeting Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche. Ben 30 ore di conferenze su borghi, turismo sostenibile ma anche 4 escursioni. “Siamo dinanzi ad un territorio in pieno fermento, vivo. L’Aspromonte è vivo! Ad esempio siamo nella terra del Bergamotto, vero e proprio oro giallo per questo angolo del Sud Italia. Se prima i campi coltivati a bergamotto venivano abbandonati, con i genitori che incentivavano i figli a lasciare “la terra” per dedicarsi agli studi per diventare magari avvocati o medici, da circa 15 anni a questa parte la situazione sembra essere decisamente cambiata.  Oggi molte coltivazioni sono state recuperate e questo particolare agrume inizia ad essere conosciuto anche per altri usi oltre che  per l’olio essenziale, a sua volta utilizzato come componente fondamentale di molti profumi,  di recente infatti è apprezzato anche in gastronomia, pasticceria e anche come bevanda”. Lo ha affermato Andrea Laurenzano, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE che opera da ben 20 anni sul territorio. “Oltre al bergamotto negli ultimi anni è in ripresa la coltivazione della vite con produzione di un vino rosso IGT che nell’Area Grecanica del Parco dell’Aspromonte prende la denominazione Palizzi. Diverse sono le cantine vinicole – ha proseguito Laurenzano –  che sono nate negli ultimi anni e diverse sono le attività connesse (degustazioni, piccole enoteche) che sono state avviate. Una situazione in evoluzione si inizia ad intravedere anche per l’olio e per la pastorizia. In conclusione è questo un territorio in “movimento” e dal mio punto di vista forse quanto raggiunto e quanto si sta facendo era impensabile 20 anni fa!”. E questo territorio ospiterà il Grande Meeting Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche, dal 6 all’8 Aprile. Ben 7 conferenze, 4 escursioni di alto livello, 30 ore di incontri con temi che andranno dal Turismo sostenibile alla  comunicazione social. Al Meeting anche i vertici nazionali della Federparchi ed operatori turistici. Poi l’8 Aprile ben 4 escursioni aperte anche alla stampa come lo saranno tutte le conferenze, incluso l’incontro con il regista.  Un grande evento targato AIGAE,a conferma dell’importante politica di valorizzazione del territorio messa in campo dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte. Un Meeting a tutto campo dalle convention alle grandi escursioni in natura, per poter filmare, scattare foto, registrare video. La stampa potrà farlo. Al grande Meeting Nazionale di AIGAE, anche il regista Alessandro Scillitani, autore del noto Docufilm “Ritorno sui Monti naviganti” , ispirato all’omonimo viaggio di Paolo Rumiz. Il regista sarà al Meeting, Venerdì 6 Aprile. Tanti gli eventi per quello che si preannuncia essere la convention primaverile più importante, a livello nazionale sul tema del Turismo Ambientale. Le Guide Ambientali Escursionistiche Italiane AIGAE, provenienti da tutta Italia, saranno nel Parco Nazionale dell’Aspromonte per l’importante Meeting in programma dal 6 all’8 Aprile a Gambarie, località sciistica famosissima in Santo Stefano in Aspromonte . Ben 7 conferenze ma anche 4 escursioni sul territorio e briefing stampa. Tutti gli eventi saranno aperti alla stampa. Dalla mobilità dolce, alla sostenibilità, dalla formazione professionale che in AIGAE è costante, alla valorizzazione dei borghi italiani, fino agli itinerari, dall’importanza dell’escursionismo ai dati riguardanti un fenomeno in progressiva e veloce crescita qual’è il Turismo Ambientale. Ci sarà il mondo AIGAE in grado di confrontarsi su Comunicazione Social ma anche fiscalità, emergenze ambientali, e narrazione teatrale degli ambienti naturali. Per 3 giorni l’Aspromonte sarà capitale dell’Ambiente con l’arrivo di massimi esperti e rappresentanti anche dei Parchi italiani. Un grande evento targato AIGAE, l’unica associazione di categoria riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico e voluto sul territorio dal Parco Nazionale dell’Aspromonte.