“A proposito di Nello Musumeci e della 104/92”: la nota del Movimento Peloritano Democrazia Disabile

nello musumeci LaPresse/Guglielmo Mangiapane

Il Movimento Peloritano Democrazia Disabile: “O Nello Musumeci è ignorante della materia oppure non è capace di tenere sotto controllo i propri dipendenti e quindi è manifestamente incapace”

nello musumeci

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

“Leggiamo con sgomento le dichiarazioni del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci a proposito della legge 104/92 e sui presunti abusi che ben 2000 dipendenti regionali compirebbero sfruttando la legge stessa.
Tutta la vicenda dimostra a nostro modesto avviso quanto sia incompetente il sig. Nello Musumeci su tutta la legislazione che riguarda le disabilità e sulle presunte agevolazioni di cui godrebbero i disabili e/o chi li assiste.
Il Dl 104/92 stabilisce tutta una serie di provvidenze e agevolazioni che nelle intenzioni del legislatore servono a rendere meno problematica la vita di disabili con patologie gravi e che per compiere gli atti più elementari della quotidianità molto spesso hanno necessità di assistenza continuativa.
E’ ovvio che anche in questo campo esistono abusi e anomalie varie ma è altrettanto vero che la giurisprudenza mette a disposizione tutta una serie di mezzi che consentono ai datori di lavoro e/o all’INPS di effettuare controlli approfonditi sull’uso che si fa dei permessi e nel caso di provato abuso dei permessi si può legittimamente procedere al licenziamento del dipendente.
Quindi i casi sono due o Nello Musumeci è ignorante della materia oppure non è capace di tenere sotto controllo i propri dipendenti e quindi è manifestamente incapace.
C’è da dire altresì che l’INPS attraverso il suo direttore Boeri da tempo porta attacchi alla 104/92 e soprattutto alla parte che consente al disabile di riscuotere l’indennità di accompagnamento, ma è evidente che se viene modificata la legge in questione automaticamente si intaccherebbe tutta la materia e quindi si darebbe ragione a Confindustria che da parte sua da tempo pressa in questo senso per ridurre, se non abolire del tutto, l’impalcatura su cui si regge l’assistenza ai disabili.
Sarebbe il caso infine che tutti anziché sproloquiare sull’argomento avessero il buon gusto di informarsi prima“.

MOVIMENTO PELORITANO DEMOCRAZIA DISABILE
MIDOLO MARIO