Morti due operai a Crotone, Oliverio: “La sicurezza lavoro è emergenza nazionale”

A Crotone tragico incidente che ha visto coinvolti due operai, il Presidente Oliverio fa un’appello sulla gravità della precaria sicurezza sul posto di lavoro, emergenza che riguarda tutta l’Italia

“Il tragico incidente sul lavoro a Crotone, dove due operai sono morti e uno è rimasto ferito, ripropone per l’ennesima volta un problema che non può più essere eluso né ridotto a pura e semplice notizia di cronaca nera: la sicurezza sui luoghi di lavoro è diventata una delle emergenze nazionali”. Lo afferma il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. “Ormai – aggiunge Oliverio è uno stillicidio, dal nord al sud del nostro paese, in situazioni e località di tutti i tipi: si muore sulle strade, nelle grandi fabbriche, nei piccoli opifici. Faccio mio in questa drammatica situazione l’appello dei giorni scorsi del Presidente della Repubblica Mattarella: è intollerabile quello che sta avvenendo. L’inchiesta aperta a Crotone si incaricherà di dare risposte sul perché del crollo del muro che ha portato alla morte dei due operai e al ferimento di un loro compagno. Da parte mia – conclude il Presidente Oliverioesprimo tutto il mio dolore e la vicinanza alle famiglie auspicando che davvero si operi per porre un alt a questa drammatica scia di sangue sui luoghi di lavoro”.