Milano: rilancio periferie, Sala guarda a Niguarda quartiere test (2)

(AdnKronos) – Niguarda oggi “è un territorio dove l’associazionismo funziona, sentiremo ancora di più la posizione dei commercianti per sapere cosa fare”, spiega ancora Sala. Per Confcommercio, che ha invitato il sindaco in sede a raccontare come immagina Milano, il rilancio delle periferie è la sfida più importante per la città e i negozi di vicinato possono giocare un ruolo importante nel rendere alcuni quartieri più vivibili e sicuri. “Per affrontare la sfida – spiega Sangalli – è necessario mettere insieme vari elementi come sicurezza, imprese, decoro urbano, eventi e infrastrutture. Per questo abbiamo proposto al sindaco la necessità di concentrare gli sforzi su un ‘quartiere test’ per rendere visibili i miglioramenti e realizzare un modello di riferimento utile per tutto il territorio”.
In Confcommercio, Sala ha parlato anche del progetto per gli scali e per la riapertura dei Navigli, che coinvolgono anche le periferie cittadine: “Prima della fine del mio mandato vorrei che i lavori partissero, adesso cominceremo con una fase di ascolto della cittadinanza”. Riaprire i corsi d’acqua non è una “operazione nostalgia, ma vuole recuperare con buon senso la storia di Milano”. Stesso discorso per il ‘fiume verde’ che collegherà gli scali ferroviari. “E’ un sogno? No, è certamente difficile ma se non lo fa Milano di prendersi rischi per la città chi lo deve fare?”.

Adnkronos