Milano: controlli polfer nel weekend, cinque arresti e tre denunce

Milano, 9 apr. (AdnKronos) – Cinque arresti e tre denunce in stato di libertà. E’ il bilancio dei controlli effettuati dalla polizia ferroviaria di Milano durante lo scorso weekend.
Il primo episodio risale alla notte tra venerdì e sabato: intorno all’una, personale in servizio alla sottosezione polfer di Milano Bovisa è intervenuto alla stazione di Novate Milanese dopo che un giovane milanese è stato rapinato del portafogli da parte di quattro giovani. La vittima ha inizialmente chiesto aiuto a una guardia giurata presente sul posto, ma i quattro, spalleggiati da un altro gruppo di ragazzi, hanno risposto sferrando calci e pugni e aggredendo anche un capo treno e il personale ferroviario accorsi in aiuto alla vittima. La pattuglia della polfer, intervenuta sul posto, ha bloccato due minorenni, che sono stati denunciati per i reati di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Una terza persona, anche questa minorenne, è stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale .
Nella giornata di sabato, invece, alle 13.30, durante un ordinario servizio di controllo alla stazione di Rogoredo, la pattuglia mista ha identificato un quarantenne di Pavia, su cui pendevano un ordine di carcerazione e uno di arresto, emessi dalla procura di Milano. Sempre nella giornata di sabato, attorno alle 20, gli operatori della squadra di polizia giudiziaria del compartimento polfer, hanno arrestato alla stazione centrale cinque donne di origine bosniaca e croata, accusate di tentato furto aggravato in concorso. Le cinque, tutte tra i 25 e i 40 anni e in stato di gravidanza, sono state bloccate mentre, approfittando di un momento di distrazione di una famiglia di origine asiatica, rovistavano all’interno della borsa di una delle vittime. A carico di una delle cinque arrestate, è inoltre risultato un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Roma.

Adnkronos