Messina: donna arrestata dopo aver tentato di scassinare il portone di un appartamento e minacciato il proprietario [DETTAGLI]

Messina: la donna ha tentato di introdursi all’interno dell’appartamento colpendo con gli arnesi il proprietario dell’immobile

I poliziotti delle Volanti l’hanno sorpresa con un palanchino in ferro in mano pronta a colpire. Buda Nicoletta, 54 anni, con precedenti a suo carico, ha tentato di introdursi all’interno di un appartamento in via Manzoni e quando il proprietario di casa è intervenuto, non ha esitato a colpirlo con gli arnesi con cui stava forzando il portone d’ingresso.

I poliziotti hanno immediatamente bloccato e arrestato la donna. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che l’appartamento in questione, lascito ereditario, ammobiliato e con ancora gli oggetti di valore del defunto, era stato preso di mira già la notte precedente ma il colpo non era andato a buon fine. Ieri sera la donna arrestata aveva portato con sé tutto l’occorrente per riuscire nel suo intento: una tenaglia in ferro, una pila tascabile, guanti in gomma, una raspa in ferro, uno scalpello e persino un coltello a serramanico. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo. I reati contestati sono tentata rapina impropria aggravata, lesioni personali, nonché possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e porto d’armi od oggetti atti ad offendere.