Messina, 4 famiglie di Salice isolate: si attende ancora il ripristino della strada

4 famiglie di Salice (Messina) isolate dal 26 febbraio, monta la rabbia dei residenti

Restano ancora isolati i quattro nuclei familiari residenti a Salice, dove il 26 febbraio scorso la strada comunale, a causa delle avverse condizioni meteo,  si è letteralmente sbriciolata. Nonostante il tempestivo interessamento del consigliere di circoscrizione Nunzio Cardullo, che ha allertato la protezione civile, e il primo intervento della squadra di manutenzione, ad oggi la situazione è desolante: le famiglie continuano a restare isolate e la strada, priva di illuminazione pubblica e di apposita segnaletica che vieti il transito, costituisce un serio pericolo per la pubblica incolumità. A riaccendere i riflettori sull’emergenza il consigliere Santi Daniele Zuccarello, che oggi ha fatto un sopralluogo sul posto : la situazione non è per nulla sotto controllo, anzi è ai limiti dell’inverosimile dal momento che, in caso di emergenza, nessun mezzo di soccorso sarebbe in grado di raggiungere le abitazioni. Le famiglie, in prevalenza composte da anziani con gravi problemi di salute, ma anche da bambini,  chiedono l’immediato ripristino della strada. “Questi cittadini- ha dichiarato il consigliere Zuccarello- sono stati dimenticati. Salice fa parte del Comune di Messina, è una strada comunale . L’emergenza che vivono questi nuclei familiari ci riguarda tutti, si tratta di cittadini che pagano regolarmente le tasse. Per di più la strada è totalmente sprovvista di segnaletica, i vigili urbani quanto meno vengano qui a chiudere l’accesso e scongiurare che qualche automobilista non si accorga del burrone”.