Disservizi al Gran Camposanto di Messina: impedito l’accesso ai visitatori in carrozzina

Gran Camposanto Messina, la segnalazione del consigliere Libero Gioveni: “inqualificabili limitazioni dalla via San Cosimo”

Da diversi giorni gli ingressi del Gran Camposanto di Messina da via San Cosimo aprono con circa 1 ora di ritardo e il disappunto dei visitatori cresce sempre di più!” A denunciare l’inqualificabile disservizio è il consigliere comunale Libero Gioveni che sta raccogliendo parecchie lamentele di molti cittadini che di prima mattina si stanno ritrovando con i cancelli sbarrati. “Il motivo – spiega Gioveni – pare sia riconducibile alla nuova disposizione di automatismi elettrici degli ingressi che però devono entrare ancora in funzione! Ne consegue che un solo custode non riesce ad aprire in tempo utile e contemporaneamente i cancelli. Ma vi è di più! Spesso capita – prosegue il consigliere –che anche quando i cancelli vengono aperti, gli addetti ne riducono l’apertura con una catena per impedire gli ingressi dei motocicli!Ma così facendo – evidenzia indignato l’esponente del Pd che ha raccolto anche questa legittima lamentela – si impedisce di fatto l’ingresso alle persone diversamente abili sulla sedia a rotelle, così come accaduto proprio ieri, con l’immaginabile sdegno da parte della persona interessata! Tutto questo è inaccettabile – conclude Gioveni. Qui si prefigura anche “l’interruzione di un servizio di pubblica necessità” (art. 340 c.p.), per cui l’assessore ai cimiteri Daniele Ialacqua si attivi immediatamente per mettere fine a un disservizio che sta indignando non poco tantissimi visitatori del nostro Gran Camposanto.