Messina, Atm nel mirino. Gioveni: “Troppi i nodi irrisolti dell’Azienda”

L’Azienda trasporti di Messina nel mirino, Gioveni: “come mai, proprio in piena campagna elettorale, si procede ad assumere anche un Direttore di esercizio per 3 anni?”

atm messinaQuanto bisognerà ancora aspettare per conoscere la nuova agenzia interinale che dovrà reclutare i 75 autisti? E come mai, proprio in piena campagna elettorale, si procede ad assumere, con avviso pubblico del 30 marzo scorso, anche un Direttore di esercizio per 3 anni (quindi da “blindare” anche dopo la scadenza di questa consiliatura)? Per quale motivo ancora non mi è stata fornita risposta scritta all’interrogazione del 16 gennaio scorso sulla possibile violazione dell’art. 23 dello Statuto di ATM in merito alla nomina continuativa del Direttore Generale facente funzioni?” Il consigliere comunale del Pd Libero Gioveni si interroga su alcune attuali vicende che stanno riguardando l’azienda trasporti e che, sia per ragioni di opportunità che di trasparenza, chiede le necessarie risposte. “Il 22 marzo – ricorda Gioveni – erano scaduti i termini per la presentazione delle offerte a cura delle agenzie interinali che intendono partecipare al bando di selezione per il reclutamento dei 75 autisti (di cui 44 saranno, per effetto di una clausola di salvaguardia, quelli che hanno già prestato servizio in questi ultimi 2 anni). Eppure, nonostante già dal giorno dopo si era certamente in grado di aprire le buste – prosegue il consigliere – ancora tutto tace dagli uffici di via La Farina, con buona pace di tanti giovani messinesi in possesso dei necessari requisiti che attendono di conoscere ancora il nome dell’agenzia a cui presentare le proprie candidature. Anzi – precisa l’esponente del Pd – sarebbe certamente opportuno, a differenza dell’ultima selezione, estendere almeno a 15 giorni e non solo a una settimana come avvenuto l’ultima volta, il periodo in cui sarà possibile presentare l’istanza. Infine – conclude Gioveni – oltre a ritenere inopportuna in questo momento la selezione per l’assunzione triennale del Direttore di esercizio, attendo ancora la risposta all’interrogazione del 16 gennaio sulla nomina del Direttore generale facente funzione in palese violazione dell’art. 23 dello Statuto; diversamente sarò costretto a rivolgermi all’Ufficio Ispettivo del Dipartimento Regionale delle Autonomie Locali per il mancato rispetto dell’art. 43 del D.Lgs. 267/2000 (TUEL)”.