Mafia, maxi blitz contro il clan di Messina-Denaro: smantellata la rete dei pizzini de boss

Mafia, arrestati 21 presunti fiancheggiatori del boss Messina- Denaro: smantellata la rete dei pizzini con cui il latitante impartiva ordini

Maxi blitz questa mattina contro il clan del boss latitante Matteo Messina Denaro, 21 le persone sottoposte a fermo.  L’operazione sono state condotte dalla Polizia, Carabinieri e Dia e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo. Il risultato delle indagini “ha confermato- hanno dichiarato gli inquirenti- il perdurante ruolo apicale di Matteo Messina Denaro della provincia mafiosa trapanese e quello di reggente del mandamento di Castelvetrano assunto da un cognato, in conseguenza dell’arresto di altri membri del circuito familiare“.  “Oltre ad accertare il capillare controllo del territorio esercitato da Cosa nostra ed il sistematico ricorso all’intimidazione per infiltrare il tessuto economico locale”, hanno “consentito di individuare la rete relazionale funzionale allo smistamento dei “pizzini” con i quali il latitante impartiva le disposizioni ai suoi sodali“.