Mafia, operazione “Anno Zero”. Le intercettazioni shock: “Matteo Messina Denaro è come Padre Pio”

Mafia in Sicilia, durissimo colpo ai clan di Matteo Messina-Denaro, uno degli intercettati: “Matteo Messina Denaro è come Padre Pio, gli devono fare una statua”

 “Matteo è come Padre Pio”. È quanto è stato registrato durante le intercettazioni captate dalle microspie della Dda di Palermo durante le indagini “Anno zero”, che stamattina all’alba hanno portato al fermo di 21 presunti fiancheggiatori del boss latitante Matteo Messina Denaro.  Il 22esimo provvedimento non è stato eseguito perché riguarda proprio il boss latitante Matteo Messina Denaro. “Vedi, una statua gli devono fare, una statua, Padre Pio ci devono mettere allo zio Ciccio. E a quello accanto. Quelli sono i santi”.  Hanno detto i due interlocutori riferendosi a Matteo Messina Denaro e al padre, Francesco Messina Denaro, morto qualche anno fa. “Io ho le mie vedute… è potuto essere stragista“. E, riferendosi ai politici: “Ma voialtri tanto mangiate. State facendo diventare l’Italia un Paese, uno Stivale pieno di merda… Le persone sono scontente? Questo voi fate? Arrestami se vuoi…”.

Duro colpo al clan di Messina Denaro in Sicilia: 22 fermi nelle famiglie mafiose di Castelvetrano, Campobello di Mazara e Partanna

Duro colpo al clan Messina-Denaro, intercettazioni shock: “Hanno fatto bene a sciogliere bimbo nell’acido”