Lombardia: riduzione ticket, nidi gratis e sicurezza sul lavoro in prima giunta (2)

(AdnKronos) – “Il primo provvedimento assunto oggi dalla giunta è il taglio al super ticket sanitario”, spiega il governatore. Una misura che “riduce del 50% il ticket che deve essere versato per ogni prestazione, con un ticket massimo che passa dai 30 ai 15 euro”. E che, sottolinea Fontana, “interessa in maniera rilevante i cittadini lombardi e va nella direzione di rendere ancora più leggero il peso fiscale della nostra regione”.
Il secondo provvedimento riguarda, invece, “l’ampliamento della platea delle famiglie che potranno beneficiare dei nidi gratis”, esteso a circa 1200 famiglie lombarde. “Lo avevo detto in campagna elettorale – sottolinea Fontana – questa è una delibera che ha un significato non soltanto sociale, ma anche simbolico perché va nella direzione di rendere più agevole la vita alle famiglie”. In sostanza, da settembre 2018 a luglio 2019, verranno aumentati del 15% i posti disponibili dei nidi privati convenzionati per quei genitori, residenti in Lombardia, occupati o in fruizione di percorsi di politiche attive del lavoro, che hanno un indicatore Isee 2018 inferiore o uguale a 20mila euro.
In ultimo il tema della sicurezza sul lavoro, per il quale si è deciso di anticipare entro fine aprile il comitato di coordinamento e la cabina di regia per un ulteriore aggiornamento rispetto alla programmazione degli interventi di controllo: “Abbiamo ribadito la volontà, da parte di Regione Lombardia, di investire ulteriormente sulla prevenzione, anche in considerazione dei tragici eventi di Treviglio – precisa Fontana – per poter intervenire su una piaga che dobbiamo cercare in tutti i modi di eliminare”.

Adnkronos