Reggio Calabria, riunione in Prefettura per i dipendenti della Locride Ambiente

I dipendenti della Società Locride Ambiente oggi alla riunione convocata dal Prefetto di Reggio Calabria, nei prossimi giorni la definizione degli importi e le modalità di pagamento delle mensilità arretrate

prefettura_reggiocSi è tenuta nel pomeriggio di oggi, presso questo Palazzo del Governo, una riunione convocata dal Prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari, su richiesta dell’Organizzazione Sindacale FP-CGIL, per esperire la seconda fase del tentativo di conciliazione in ordine alla mancata corresponsione degli stipendi di febbraio nonché della 13^ e 14^ mensilità del 2017 in favore dei lavoratori della Società Locride Ambiente di Siderno. Alla riunione hanno preso parte i rappresentanti sindacali della FP-CGIL, il Rappresentante Legale della società Locride Ambiente e i Sindaci e rappresentanti dei Comuni di Melito Porto Salvo, Bovalino, Palmi, Marina di Gioiosa Ionica e Motta San Giovanni. La Società ha rappresentato le difficoltà, in termini di liquidità, in cui versa l’Azienda a causa del mancato pagamento, da parte di alcuni Enti appaltanti, di  fatture riferite a pregresse mensilità. Nel corso dell’incontro, l’Azienda ha comunicato che, anche a seguito dell’avvenuto pagamento dei canoni contrattuali da parte degli Enti committenti del servizio, la stessa ha dato corso alla corresponsione degli stipendi riferiti alla mensilità di febbraio. Il rappresentante legale della società ha assicurato, altresì, che nei prossimi giorni convocherà la RSU aziendale onde definire gli importi e le modalità di pagamento delle mensilità arretrate. La  procedura di raffreddamento in esame si è conclusa con esito positivo.