Il Liceo Campanella di Lamezia Terme ha partecipato al progetto “Rai porte aperte”

Al progetto “Rai porte aperte”, promosso dalla Rai in tutte le regioni italiane, ha preso parte il Liceo Campanella di Lamezia Terme che è stato in visita alla sede regionale Rai; l’obiettivo del progetto è coinvolgere e avvicinare gli studenti al mondo della Tv di stato

Gli studenti del Liceo Campanella di Lamezia Terme ancora una volta protagonisti per un giorno nella sede regionale della Rai. Nei giorni scorsi gli studenti della  IV D dell’indirizzo di Scienze Umane, che seguono il percorso di alternanza scuola – lavoro “Una scuola che comunica”, insieme agli studenti della IV D dell’indirizzo linguistico,  hanno visitato la sede regionale Rai nell’ambito del progetto “Rai porte aperte”, iniziativa promossa dalla Rai in tutte le regioni italiane per avvicinare gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado al mondo della TV di stato. Guidati con grande professionalità dalla tutor del progetto “Rai porte aperte”  Sara Dente e accompagnati dalle docenti Nelly Serra e Rosalba Iaquinta, gli studenti hanno avuto occasione di visitare la struttura televisiva regionale, dalla sala regia allo studio Tg, dalle sale di montaggio agli studi radiofonici. Una vera e propria full immersion nel mondo dell’informazione televisiva Rai della nostra regione, che ha dato la possibilità agli studenti lametini di conoscere le tante professionalità che stanno dietro i Tg e i programmi informativi, di capire come avviene la selezione delle notizie e le modalità adottate per realizzare i servizi che i telegiornali trasmettono ogni giorno. Particolarmente coinvolgente la conversazione tra gli studenti e il giornalista Rai Riccardo Giacoia. “Un’esperienza di alto valore formativo – l’ha definita il dirigente del liceo Campanella Giovanni Martello che ha dato l’opportunità agli studenti di toccare con mano come si svolge il lavoro nella sede regionale della tv pubblica e di guardare alla Rai come una realtà editoriale in grado di offrire svariate possibilitá professionali ai giovani. La nostra scuola ringrazia tutto lo staff della sede regionale Rai, in particolare la dottoressa Sara Dente, per aver accolto con grande disponibilitá i nostri studenti e le docenti Nelly Serra e Rosalba Iaquinta per aver accolto questa entusiasmante sfida formativa all’insegna dell’informazione e della comunicazione”.