Lavoro: Tridico, reintrodurre art. 18

Roma, 5 apr. (AdnKronos) – “Gli autori del jobs act sono i primi a volerlo modificare. Cesare Damiano, ad esempio, voleva proporre una riforma per rendere più severi i termini del licenziamento. Stiamo pensando di reintrodurre l’articolo 18: la flessibilità non ha aiutato l’occupazione e nemmeno la produttività. I diritti sono importanti per ridare dignità, non per creare lavoro”. Lo afferma ai microfoni di Circo Massimo, su Radio Capital, Pasquale Tridico, indicato da Luigi Di Maio al ministero del Lavoro e del Welfare di un ipotetico governo M5S.
Sulle possibilità di arrivare a un governo, Tridico non si esprime: “non ho idea, ora bisogna solo rispettare le prerogative del Presidente della Repubblica”. Quanto alla legge Fornero, “stiamo studiando, e siamo in linea con l’Inps, dei criteri per permettere l’uscita flessibile dal mercato del lavoro con un coefficiente di usura per tutti i lavoratori”, spiega il docente.

Adnkronos