Lavoro: al via ‘Maratona delle Stem’, 100 ragazze immaginano futuro (2)

(AdnKronos) – Il progetto #STEMintheCity, che culminerà nella giornata internazionale ‘Girls in ICT Day’ il prossimo 26 aprile, contribuisce ai Sustainable Development Goals fissati dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030 ed è in linea con gli obiettivi di crescita del Paese. A sottolineare questo aspetto, sono intervenuti Caroline Petit, vicedirettore di Unric e rappresentante UN insieme a Diana Bracco, presidente Fondazione Bracco e Diego Piacentini, commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale.
Molte le donne di successo che hanno raccontato la propria storia e i propri traguardi professionali a un pubblico di oltre cento ragazze. Da Barbara Caputo, coordinatrice del Vandal Laboratory all’Istituto italiano di tecnologia ed esperta di intelligenza artificiale e cybersecurity nel campo della robotica a Michela Matteoli, direttore dell’Istituto di Neuroscienze del Cnr e del Neurocenter di Humanitas, passando per Alessandra Nicolosi, ricercatrice e fondatrice di M2Test (sistema diagnostico innovativo nell’ambito dell’osteopatia) e Federica Migliardo, prof di Fisica sperimentale all’Università di Messina e Visiting Scientist all’Université Paris-Sud.
Tra gli ospiti d’eccezione anche Federica Maddalena, maggiore dell’Aeronautica Militare e pilota Combat Ready su velivolo Efa e la campionessa olimpica di scherma Diana Bianchedi, che si sono soffermate sul coraggio di osare, di sfidare i propri limiti e non arrendersi verso nuovi traguardi al femminile.

Adnkronos