Incidente lavoro Crotone: il Coordinamento Nazionale Docenti dei Diritti umani si unisce al dolore delle famiglie

 

Il Coordinamento Nazionale Docenti di Diritti Umani si unisce al dolore delle famiglie dei due operai morti a causa dell’incidente sul lavoro a Crotone

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti umani si unisce al dolore delle famiglie dei due operai,  Giuseppe Greco, 51 anni, e Kiriac Dragos Petru, 31 anni, deceduti nell’incidente avvenuto nella mattinata del 5 aprile, nella tratta del lungomare che porta alla zona archeologica di Capo Colonna, a Crotone, durante lo svolgimento del proprio lavoro. Sorprende e addolora constatare che episodi analoghi a questo si siano verificati e possano verificarsi ancora. Ci auguriamo che l’accertamento scrupoloso da parte della Magistratura possa definire al più presto le cause di tale sciagura. “Riteniamo fondamentale in un momento simile richiamare l’attenzione delle autorità competenti perché siano messe in campo tutte le azioni necessarie per prevenire situazioni di rischio sul territorio non soltanto in contesti lavorativi. Il Coordinamento continuerà a promuovere azioni di divulgazione nelle scuole sui temi della sicurezza nei luoghi di lavoro in modo da sensibilizzare sempre più i giovani in merito a tali problematiche”, lo scrive in una nota stampa il prof. Romano Pesavento, Presidente Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani.