Il Gruppo Micologico Sila Cosentina si riunisce per fare il punto della situazione

I soci intervenuti hanno potuto acquisire le novità in materia micologica sia dal punto di vista legislativo che per quanto riguarda la parte scientifica nel riconoscimento delle specie

Nel rispetto della programmazione delle attività per l’anno 2018, approvate nell’ultima seduta dell’assemblea ordinaria del Gruppo Micologico “Sila Cosentina”, si è tenuta presso la pizzeria “Cappuccini” di Pietrafitta (CS) un incontro di aggiornamento micologico tenuto dal  presidente nonché micologo Franco M. Scarcello accompagnato dal vice presidente Maurizio Tarantino.

I soci intervenuti hanno potuto acquisire le novità in materia micologica sia dal punto di vista legislativo che per quanto riguarda la parte scientifica nel riconoscimento delle specie.

Il micologo, naturalmente, si è soffermato più volte sulle varietà di funghi potenzialmente pericolose per l’uomo, con particolare riguardo alle tre pericolosissime amanite mortali.

Un dibattito molto partecipato si è sollevato durante l’esposizione riguardante specie fungine normalmente raccolte e consumate nei tempi passati ed oggi bandite sia per la raccolta che per il commercio.

Il fine dell’incontro è stato proprio quello di aggiornare i soci sulle metodiche di riconoscimento dei miceti e sulle normative inerenti la raccolta degli stessi.

Molti di loro hanno auspicato ulteriori incontri come questo, possibilmente organizzati dagli Enti comunali, per avvicinare al mondo della micologia anche i simpatizzanti non iscritti ai gruppi micologici.

La serata si è conclusa con una cena sociale a base di marzuoli o fungo dormiente, trovati da alcuni soci nelle montagne della Sila Piccola.

Contenti della riuscita dell’evento il direttivo del Gruppo Micologico Sila Cosentina, presente al completo, ha comunicato ai soci il prossimo appuntamento che si terrà per la fine di aprile e riguarderà l’escursione a morchelle ed altri funghi primaverili.