Caulonia, Forza Italia sulla situazione finanziaria del Comune: “Trovare soluzione che non comporti aumento della tassazione”

Forza Italia a Caulonia: “Serve un’efficientamento funzionale e reale dell’Ente attraverso la presenza di professionisti seri, esperti ed affidabili e attraverso la formazione del personale con corsi di formazione”

“Il nostro partito ha già espresso una posizione chiara in merito alla difficile situazione finanziaria dell’Ente comunale, oggi intendiamo ribadire che la linea politica vuole essere propositiva e, aggiungiamo, fortemente responsabile e lo facciamo senza sterili e strumentali polemiche ma con idee concrete. Abbiamo un’identità ben definita che sarà sostenuta dai nostri tre consiglieri comunali all’interno dell’attuale amministrazione cittadina di cui uno vicesindaco, uno assessore e uno presidente del consiglio che rappresenteranno, nelle sedi competenti, le decisioni del nostro partito. Non intendiamo aizzare gli animi o sostenere chi vorrebbe dividere il paese perché siamo consapevoli che in questo particolare momento la necessità che emerge è quella di trovare la soluzione migliore per il paese per evitare di ritrovarci ingessati da un non-dissesto fasullo o un dissesto non necessario. Non c’interessa fare la morale e puntare il dito verso chi ha commesso i gravi ed evidenti errori che ci hanno condotti ad un debito spaventoso per le casse comunali, pur consapevoli di essere gli UNICI, eventualmente, tra coloro che oggi s’interessano della vita politica del paese, a poterla fare. Ciò che è importante in questo momento è trovare una soluzione responsabile e utile, che non comporti un ulteriore aumento delle tasse o l’impossibilità di fornire i servizi indispensabili per una vita dignitosa dei cittadini di questo paese. A noi interessa solo che si concretizzi quell’inversione di tendenza rispetto alle trascorse esperienze amministrative che potrebbe avere prodotto il default dell’Ente dando corso ad una nuova stagione nella quale attivare tangibili strumenti  d’intervento innovativi, con una radicale inversione di rotta rispetto ai principi che la sinistra di questo paese ha implementato, nelle pregresse esperienze amministrare, seguendo solo la logica del potere che ha prodotto unicamente aggravi di debiti per i cittadini. In via esemplificativa, ma non esaustiva, indichiamo strumenti come il project finacing, capace di ridurre l’attuale situazione di indebitamento attraverso l’impiego di risorse private e la gestione delle opere con forme di società di tipo misto. Oltre a ciò serve l’elaborazione di un programma con obiettivi salienti da raggiungere, rapportandoli con le risorse economiche europee che l’Ente può captare e sfruttare per il perseguimento degli scopi. Vogliamo che sia dichiarata finita la stagione delle manovre contabili che hanno mascherato l’effettivo stato finanziario dell’Ente per ragioni di popolarità elettoralistica. Serve un’efficientamento funzionale e reale dell’Ente attraverso la presenza di professionisti seri, esperti ed affidabili e attraverso la formazione del personale con corsi di formazione, per fare fronte alle esigenze attuali e per evitare la collaborazione di soggetti esterni per l’adempimento di compiti che rientrano nelle mansioni degli attuali impiegati e nelle energie del Comune. Serve raggiungere un buon rapporto di fiducia tra cittadini e politica, che oggi è assente, e per fare ciò è indispensabile anche organizzare il personale in base a criteri di merito e di responsabilità per soddisfare il bisogno di tutti gli elettori. In definitiva, un rinnovamento generale dell’intendimento della politica che dia luogo ad una rivincita sui personalismi, sui clientelismi e anche sui disfattismi che hanno portato al paese le conseguenze negative che tutti conosciamo. Il sistema della vecchia politica è fallito come falliti sono tutti coloro che vorrebbero perpetuarlo. Rivolgiamo un appello a tutti i cittadini che condividono le nostre idee perché, se condivise, significa che quel rinnovamento culturale e politico che da tempo auspichiamo sta finalmente avendo inizio“-è quanto scrive una nota il coordinamento di Forza Italia a Caulonia.