Ferrovie: Irg-Rail invia a Ue input in vista revisione obblighi informativi (2)

(AdnKronos) – Irg-Rail è il ‘Gruppo di Regolatori Indipendenti’ ferroviari di 31 paesi europei. La sua rete attualmente comprende le Autorità indipendenti di Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, il primo Repubblica iugoslava di Macedonia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Kosovo, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.
Irg-Rail ha lo scopo di promuovere lo scambio di informazioni e la condivisione di ‘best practice’ tra i membri e di sviluppare il dialogo con le Istituzioni Europee per la creazione di uno spazio ferroviario unico, competitivo, efficiente e sostenibile in Europa. Il Presidente di Irg-Rail nel 2018 è Andrea Camanzi, Presidente dell’Autorità di regolazione dei trasporti italiana.

Adnkronos