Energia: Enea, in 2017 consumi +1,3%, record storici per rinnovabili (4)

(AdnKronos) – In particolare i problemi del parco nucleare francese e la contemporanea impennata della domanda di gas all’inizio del 2017 hanno evidenziato che, in caso di combinazione di eventi estremi (picchi di freddo, interruzioni delle forniture, criticità nei mercati confinanti), potrebbero verificarsi seri problemi di adeguatezza.
“Riguardo al sistema gas appare sintomatico che tra il 2017 e l’inizio di quest’anno si sia fatto ricorso più volte – gennaio e dicembre 2017, febbraio 2018 – alla dichiarazione dei primi due livelli di crisi previsti dal piano di emergenza e in un caso alla dichiarazione dello stato di emergenza. Le criticità sono state superate poi senza gravi conseguenze, ma i picchi di prezzo e gli spread si sono rivelati elevati. Inoltre, con la ripresa della domanda del gas si è rafforzata la peculiarità italiana che vede preminenza nel mix e dipendenza dall’estero ai massimi storici”, conclude Gracceva.
Significativi miglioramenti si registrano nelle componenti dell’indice Ispred relative ai prezzi dell’energia elettrica (+17%) e del gas naturale (+6%), mentre peggiora l’indice relativo al costo del gasolio (-25%).

Adnkronos