Cosenza, Anas: 2ª tappa del seminario dedicato al ruolo della comunicazione per la Sicurezza Stradale

Presso la sede Anas di Cosenza, in programma giovedì 12 aprile la 2ª tappa del seminario sul ruolo centrale della comunicazione per la diffusione delle regole e della cultura della sicurezza sulle strade

Anas, Società del Gruppo FS Italiane, comunica che si terrà nella mattinata di giovedi’ 12 aprile, a partire dalle ore 9.30 e fino alle ore 13.30, presso la sede dell’Azienda a Cosenza, il seminario dedicato al ruolo centrale della comunicazione per la diffusione della cultura della Sicurezza Stradale, nell’ambito della Formazione Professionale Continua dei Giornalisti, organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Calabria Esperti, tecnici e comunicatori di Anas, rappresentanti della Polizia di Stato, Protezione Civile, Regione Calabria  e Associazioni territoriali illustreranno ai giornalisti presenti, esperienze, dati, aneddoti del proprio lavoro e delle rispettive competenze sul tema della comunicazione e della sicurezza in caso di incidenti stradali ed emergenze ed in particolare sulle principali raccomandazioni per una guida attenta.

L’incontro sarà l’occasione per evidenziare l’importante ruolo che gli organi di informazione possono assumere nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica in materia di Sicurezza Stradale, ma durante il seminario verrà approfondita anche l’importanza dei canali d’informazione di Anas e di altri Enti – in primis dell’ufficio stampa – allo scopo di evidenziare quanto sia rilevante la corretta comunicazione di notizie precise e chiare circa le eventuali problematiche che possono verificarsi lungo la rete viaria, oltre che adeguate e tempestive comunicazioni circa la infomobilità (chiusure al traffico per lavori, attività in corso, nuove infrastrutture aperte al traffico etc.). La partecipazione, che si può prenotare attraverso la piattaforma Sigef, garantirà 4 Crediti Formativi nell’ambito della Formazione Professionale Continua dei Giornalisti. Il Seminario rappresenta la seconda tappa di un progetto nazionale che Anas sta sviluppando anche in altri Coordinamenti Territoriali in collaborazione con i rispettivi Ordini regionali.