Conti pubblici: Barbagallo, servono investimenti e riduzione tasse

Roma, 4 apr. (AdnKronos) – “I dati diffusi oggi dall’Istat registrano un andamento contraddittorio della nostra economia. La realtà si prospetta meno rosea delle stime per quel che riguarda il rapporto deficit/pil e la pressione fiscale mentre, sul fronte dell’occupazione, a una prima timida crescita dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato fa da contraltare negativo l’aumento della disoccupazione giovanile. E se il reddito delle famiglie sale è anche grazie ai rinnovi contrattuali voluti con determinazione dai lavoratori e dal Sindacato”. Ad affermarlo in una nota è il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, commentando i dati dell’Istat.
L’auspicio, dunque, aggiunge, “è che si formi subito un Governo in grado di affrontare efficacemente le emergenze economiche, a partire dalle questioni connesse al lavoro. Servono investimenti pubblici e privati e serve una riduzione delle tasse a favore dei lavoratori e dei pensionati. Solo su queste solide fondamenta si può basare lo sviluppo del Paese e solo a quel punto potremo registrare dati non più altalenanti, ma strutturalmente in crescita”.

Adnkronos