Consultazioni: Di Maio, al governo chi legittimato da voto, no governissimi

Roma, 5 apr. (AdnKronos) – “Abbiamo interloquito con tutti. Non abbiamo posto veti a nessuno, abbiamo discusso di temi e ci siamo fatti un’idea di quali potessero essere gli interlocutori per un governo del cambiamento”. Lo ha detto Luigi Di Maio al termine delle consultazioni al Quirinale.
“Dal voto è chiaro che sono emersi almeno tre messaggi: al governo deve andarci chi è legittimato dal popolo. Sono stati bocciati i governissimi, i governi tecnici e i governi di scopo. Il secondo punto è che si deve governare per cambiare e non per continuare a sopravvivere. E il terzo punto è che vanno messe al centro soluzioni e non giochi di palazzo”.

Adnkronos