Confindustria Reggio Calabria, Meeting Turismo tedesco: “Imprese, Enti e cittadini facciano sinergia”

/

In vista del Meeting annuale 2018 del turismo tedesco che si svolgerà sul territorio reggino, gli operatori del gruppo di lavoro di Confindustria Reggio Calabria si sono riuniti per discutere sul programma

Secondo step operativo programmatico per il gruppo di lavoro promosso da Confindustria Reggio Calabria in vista del meeting annuale 2018 degli operatori del turismo tedesco che vedrà protagonista il territorio reggino e, in particolare, la Costa Viola. Saranno circa 600 i player commerciali del settore provenienti dalla Germania per conoscere da vicino le bellezze e le potenzialità che il contesto reggino è in grado di esprimere nei comparti turistico e ricettivo. All’incontro hanno preso parte rappresentanti delle amministrazioni comunali di Villa San Giovanni, Scilla e Bagnara, delle associazioni del territorio e operatori del settore turistico. La riunione, coordinata dal presidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera affiancato dal componente della struttura tecnica Simona Mazzaferro, è servita a fare il punto della situazione con riferimento, in particolare, alle criticità sulle quali occorre intervenire per consentire al territorio di presentarsi al meglio all’importante appuntamento di ottobre.

“Arrivare preparati e consapevoli a questo evento – ha detto in apertura Nucera – è la nostra priorità. Affinché l’accoglienza e l’intera macchina organizzativa funzionino al meglio serve una forte sinergia fra imprese, istituzioni e comunità cittadine. E’ necessaria, già da ora, un’attività costante su tutto il territorio di monitoraggio dei servizi e della manutenzione pubblica. Con gli operatori stiamo valutando l’idea di definire un sistema di tariffe agevolate, sempre nel rispetto degli standard qualitativi del lavoro e dei servizi offerti. Pensiamo, inoltre, alla centralità delle eccellenze dei prodotti agroalimentari reggini che dovranno essere gli assoluti protagonisti all’interno di questa prestigiosa vetrina internazionale. Agli enti locali – ha aggiunto il presidente degli industriali reggini – chiediamo uno sforzo nei confronti dei commercianti sul fronte della sensibilizzazione affinché tutto il sistema produttivo si senta parte attiva di questa straordinaria opportunità”. Sul tavolo del confronto sono state poste, inoltre, le criticità di carattere burocratico che, a detta degli amministratori locali, rallentano i processi decisionali e le procedure specie sul versante delle autorizzazioni. Al riguardo, è stata ribadita da tutti i presenti la necessità di prolungare l’attività degli impianti balneari anche oltre il mese di settembre e di avviare, di concerto con la Regione Calabria, delle azioni promozionali mirate a favore del territorio attraverso eventi e manifestazioni.

Un focus specifico, è stato poi dedicato alla questione delle guide turistiche su input dell’associazione Guide Turistiche Associate Calabria, presieduta da Giuseppe Squillaci, che ha rimarcato la necessità di implementare la platea di figure specializzate che siano in grado di operare in un contesto come il meeting di ottobre. “A breve – ha annunciato Nuceraavremo un confronto con i funzionari regionali, sempre in stretta sinergia con tutti gli attori direttamente coinvolti, sull’intero quadro delle problematiche e delle strategie organizzative da attuare”. Lo stesso Nucera ha poi incontrato l’assessore alle Attività produttive del Comune di Reggio Calabria, Saverio Anghelone, per discutere delle questioni sicurezza con riferimento, in particolare, al miglioramento della gestione e organizzazione del personale dei vigili urbani e del servizio taxi. Punto quest’ultimo su cui Confindustria ritiene che sia “impensabile che una città a forte vocazione turistica abbia un sistema basato su improvvisazione e libera contrattazione. Servono mezzi con regolare tassametro e il pieno rispetto delle regole vigenti in materia non solo a Reggio ma in tutto il territorio della Città metropolitana. Il Comune attivi gli strumenti che ha a disposizione per intervenire su questo delicatissimo settore che rappresenta il primo biglietto da visita del territorio. Su questi punti strategici – ha concluso Nucerail nostro gruppo di lavoro invierà a tutte le amministrazioni interessate un documento che sarà poi oggetto di analisi e confronto in un prossimo incontro con i rappresentanti delle istituzioni territoriali”.