Como: tenta di violentare donna in garage pubblico, 41enne in manette

Milano, 12 apr. (AdnKronos) – Ha tentato di violentare una donna all’interno di un garage pubblico, poi l’arrivo di un autoveicolo lo ha costretto a fuggire, ma poco dopo è stato individuato e ammanettato. E’ accaduto ieri a Como a un pregiudicato 41enne che è stato trasferito in carcere.
Il fatto è accaduto alle 19 di ieri sera, all’interno di un autosilo di via Sant’Elia. La vittima, una 51enne, per ripararsi dalla pioggia si era introdotta all’interno della struttura in compagnia di un conoscente incontrato poco prima. L’uomo, a un certo punto, l’avrebbe bloccata nel tentativo di abusarne, ma le sue urla, oltre all’arrivo di un veicolo, lo hanno spinto a desistere e fuggire. Nel frattempo, la persona alla guida dell’auto, resasi conto di quanto stesse avvenendo, ha chiamato la polizia.
Giunti sul posto, gli agenti della volante hanno soccorso la donna, che è stata trasferita al pronto soccorso, quindi hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza dell’autosilo. La descrizione fornita dalla vittima è stata inoltre diramata ai vari equipaggi e, poco dopo, l’uomo è stato individuato e bloccato. Il 41enne, originario di Mariano Comense, è stato riconosciuto dalla vittima ed è stato quindi sottoposto a fermo. Ora si trova nel carcere di Bassone, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Adnkronos