CISL FP Calabria, lettera indirizzata al Presidente Oliverio su CPI

Arriva dalla CISL FP Calabria una lettera sottoscritta dal Segretario Generale Luciana Giordano e indirizzata al Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio sulla questione del CPI

Troppo importante la questione in gioco per poter lasciare ancora spazio all’indugio. Per questo la CISL Funzione Pubblica Calabria ha inviato nei giorni scorsi una lettera al Presidente della Giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio, che si trascrive integralmente:

“E’ trascorso ormai un mese e mezzo dalla sottoscrizione del Protocollo di intesa  con cui la Regione Calabria ha assunto l’impegno di convocare il tavolo tecnico finalizzato all’avvio delle procedure relative al trasferimento del personale a tempo indeterminato e determinato dei  Centri per l’impiego  calabresi nei ruoli regionali. Mancano ormai meno di 60 gg allo scadere del termine indicato dal comma 798 della legge di bilancio 2018, che fissa al 30.06.2018 la data ultima entro cui le Regioni dovranno provvedere al suddetto trasferimento ma ancora ad oggi, nessun incipit è stato assunto dalla Regione. La scrivente Organizzazione Sindacale, considerata l’ampia e costante disponibilità al dialogo costruttivo dimostrata nelle varie occasioni di incontro con la S. V. e con i Dirigenti del Settore lavoro della Regione, non riesce a comprendere ulteriormente i motivi di questa inspiegabile stasi in un percorso che, invece, dovrebbe vedere tutte le Parti coinvolte attivarsi per agevolare e definire entro i termini stabiliti tutto il processo. E’ il caso di evidenziare che molte Regioni Italiane hanno già provveduto ad attuare l’iter prescritto dalla legge di bilancio 2018. Un processo che in Calabria assume una valenza ancora più significativa per la presenza nei Centri per l’impiego della Città Metropolitana di Reggio Calabria e di Crotone di personale a tempo determinato, il cui futuro lavorativo dovrà essere assicurato proprio in questa fase, attraverso la loro stabilizzazione in regime di full time. Decisione, questa,  utile non solo a fornire le prime risposte in materia occupazionale in Calabria, applicando le disposizioni normative introdotte con il D. Lgs. n. 75/17 (Madia) ma anche e soprattutto necessaria per garantire l’erogazione di un adeguato servizio alla cittadinanza in una materia particolarmente delicata, quale quella delle politiche attive del lavoro. La CISL FP Calabria chiede, pertanto, l’immediata attivazione del Tavolo tecnico operativo previsto dal Protocollo sottoscritto in data 1 marzo 2018, composto dai Dirigenti Generali dei Dipartimenti Personale, Lavoro e Bilancio e dai Rappresentanti delle OO.SS. con l’obiettivo di tracciare e seguire il percorso di attuazione della citata normativa. Si resta in attesa della convocazione”.

   Il Segretario Generale
Luciana Giordano