Cessione Reggina, Praticò spiega perchè è fallita la trattativa con l’acquirente misterioso: “pronti a vendere, ma proposte siano concrete”

Cessione Reggina, Praticò spiega perchè è fallita la trattativa con l’acquirente misterioso e ribadisce la propria disponibilità a prendere in esame ed a trattare con tutti coloro che sono portatori di concrete proposte

La P&P Sport, azionista di maggioranza della Urbs Reggina 1914, preso atto “della consueta e strana modalità di comunicazione della controparte (ancora una volta a mezzo stampa, alla faccia della ricercata riservatezza), dispiace dover fare emergere che la controparte in questione, fino al momento, non ha inviato nessuna comunicazione ufficiale alla scrivente, che ha preso contezza della notizia soltanto a mezzo stampa. Pertanto, a beneficio dei tifosi della Reggina, si pubblica l’integrale carteggio intercorso con gli avv. Sfara e De Salvo, partendo dal verbale dell’unico – vuoto – incontro (controfirmato da tutti i presenti) e arrivando poi alla missiva e alla risposta ad essa, avvenute, su ns. richiesta, a mezzo mail certificata. Il club ancora attende comunicazioni ufficiali dalla controparte nonostante le aperture che erano state evidenziate nella nostra pronta missiva di risposta. I tifosi si faranno un’idea precisa di quanto accaduto, appare evidente che quanto asserito dalla controparte, non trova riscontro nel verbale e nelle missive, di conseguenza è evidentemente che quanto riportato non corrisponde alla realtà di quanto accaduto. L’amministratore della P&P Sport Srl ribadisce la propria più ampia disponibilità a prendere in esame ed a trattare con tutti coloro che sono portatori di vere e concrete proposte e tutto nel primario interesse delle sorti del colori Amaranto”.

Di seguito:

1_Verbale_incontro_rappresentanti della P&P sport srl e gli avvocati Cristina Sfera e Luca De Salvo 

2_Studio_Legale_Sfera

3_P&P_Sport srl_20_04_18