Brescia: testimone, il killer armato con fucile e pistole

Milano, 4 apr. (AdnKronos) – Era armato con un fucile a pompa, diversi proiettili e tre o quattro pistole l’uomo che a Flero, in provincia di Brescia, ha ucciso un imprenditore all’interno della Sga, azienda che si occupa del commercio di veicoli industriali. E con il fucile ha fatto fuoco e ucciso Elio Pelizzari, titolare della Pg Metalli, e ha ferito il titolare della Sga. A riferirlo è Giampietro Strada, il nipote del titolare della Sga, che ha assistito alla scena.
“Ha sparato con un fucile a pompa, con le cartucce in vita, tre o quattro pistole”, ha detto parlando con il ‘Giornale di Brescia’. “Io non volevo aprirgli, ma ha scavalcato e ha detto allo zio di chiamare Elio Pelizzari”. Dopo aver sparato, “mi ha puntato la pistola e mi ha detto di accendere la macchina ed è partito”, ha riferito ancora il testimone.

Adnkronos