Bovalino (RC): aperto il primo Punto Luce sull’autismo

Aperto a Bovalino il primo Punto Luce sull’autismo

punto blu autismo“Oggi abbiamo scritto una entusiasmante pagina di civiltà’che riscatta ed onora la locride e la Calabria”. Così ha esordito un commosso Vito Crea, presidente dell’ADDA, nel presentare l’apertura del “Punto Luce sull’autismo”, presso l’istituto comprensivo di Bovalino. Abbiamo voluto con tanta determinazione “Questo spazio – ha ribadito Crea – per dare voce e vicinanza a tanti svantaggiati ed alle loro famiglie. Sulla nostra strada abbiamo avuto l’onore e la fortuna di incontrare una donna,una dirigente determinata e di coraggio, che ha saputo accompagnarci verso la realizzazione di questo grande sogno. Senza la forza e la indiscussa professionalità della dirigente, dottoressa Rosalba Zurzolo, non saremmo riusciti ad aprire questo punto di ascolto all’interno di una scuola”. I lavori della giornata sono stati aperti dal sindaco della cittadina ionica, avv. Vincenzo Maesano, il quale ha voluto ringraziare il presidente dell’ADDA per aver promosso questa realtà che appare come l’unica in tutto il meridione d’Italia e ha dichiarato che “la sinergia collaborativa intercorsa tra enti del terzo settore e istituzioni ha concesso a Bovalino di essere ancora più inclusiva aggiungendo un altro tassello per la realizzazione di un nuovo sistema-paese che questa Amministrazione persegue vigorosamente”.La dirigente UTP di Reggio Calabria , dott.ssa Pasqualina Zaccheria, ha rimarcato tutta la sua soddisfazione per il fatto che una struttura scolastica, abbia “sposato”con entusiasmo un progetto di questa natura. “Faro’ in modo – ha concluso la massima dirigente scolastica provinciale – che tutte le nostre scuole seguano questa strada. La padrona di casa, dottoressa Zurzolo, visibilmente soddisfatta per l’evento,ha sottolineato come le sfide più grandi si possono vincere con la sinergia e con l’amore, ingredienti che nella scuola non dovrebbero mancare mai”. Alla manifestazione di Bovalino ha dato un fattivo contributo,con la sua partneschip  la “Fondazione Marino”che a Melito Porto Salvo, ospita  autistici adulti. La psicologa  Fortunata Calabro’, in sostituzione del responsabile della fondazione, Ing. Giovanni  Marino, uno dei più grandi esperti di autismo del nostro paese, ha portato delle testimonianze sul metodo usato per l’inclusione di questi soggetti “speciali”. Nel corso del suo intervento l’onorevole Rosanna Scopelliti ha affermato che “Con la#FondazioneScopelliti abbiamo patrocinato la nascita del Punto Luce Blu Autismo presso l’Istituto comprensivo Bovalino. Promuovere la consapevolezza, l’impegno, l’inclusione, la solidarietà tra istituzioni e cittadini è un primo passo importante per contribuire a rendere viva e unita la comunità. E una comunità unita è più forte nel combattere illegalità, mafie e malaffare. Supportare le famiglie, vincere insieme l’isolamento e l’indifferenza per una malattia complessa e dolorosa è necessario oggi più che mai.Non siamo ad un punto di arrivo, ma all’inizio di un percorso che porteremo avanti insieme con forza e determinazione”. Un contributo di spessore alla manifestazione e’venuto anche dal dott. Marco Campione, della Federazione Italiana Autismo e capo gabinetto del MIUR. Campione si e’ soffermato sul fatto che questi punti di ascolto, rompono l’isolamento i tabù e l’indifferenza. Il protagonismo della scuola sarà garanzia di un concreto investimento per rafforzare la vera integrazione, oltre a aver esposto i progetti e le ricerche della FIA. I lavori sono stati conclusi dal direttore sanitario dell’ASP, dott. Pasquale Mesiti, il quale ha ricordato al numeroso pubblico presente, come il suo dipartimento stia lavorando in sintonia con le associazioni e come si stia procedendo ad individuare una nuova figura di neuropsichiatra infantile,che si possa occupare solo del disagio autistico.La giornata e’stata coordinata dall’assessore ai servizi sociali di Bovalino, dottor Filippo Musitano. Ospiti d’onore i ragazzi speciali del Bovalino Calcio a 5 Smile accompagnati dal suo Presidente Scordino. Il punto luce Autismo e’ patrocinato dal Garante Per l’infanzia e l’adolescenza del consiglio Regionale della Calabria oltre che da ASP Reggio Calabria,Fondazione Antonino Scopelliti,Comune di Bovalino e FIA (Fondazione Italiana Autismo).