Benzina e diesel, ritocchi all’insù

Roma, 12 apr. (AdnKronos) – Proseguono i movimenti al rialzo sulla rete carburanti nazionale. Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo ancora in aumento, infatti, oggi sono Esso, Q8 e Tamoil a ritoccare all’insù di 1 centesimo i prezzi raccomandati di benzina e diesel, dopo che ieri era stata Eni a mettere a segno una mossa analoga.
Sul territorio, prezzi praticati senza scosse in attesa di recepire gli ultimi movimenti delle compagnie. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di ‘Quotidiano Energia’ dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,561 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,559 a 1,580 euro/litro (no-logo a 1,541). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,429 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,428 a 1,441 euro/litro (no-logo a 1,410).
Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,691 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,657 a 1,766 euro/litro (no-logo a 1,582), mentre per il diesel la media è a 1,563 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,534 a 1,635 euro/litro (no-logo a 1,452). Il Gpl, infine, va da 0,630 a 0,649 euro/litro (no-logo a 0,623).

Adnkronos