Banche Venete: Mdc, convocare tavolo governo, Intesa Sp e Regione Veneto

Venezia, 11 apr. (AdnKronos) – Il Movimento Difesa Cittadino condivide “integralmente la proposta del consigliere regionale Antonio Guadagnini, del gruppo Siamo Veneto, presentata alla Commissione in occasione della seduta tenutasi il 6 aprile scorso e che sarà sottoposta al Governo nazionale, ad Intesa San Paolo ed alla Regione Veneto. Tale proposta, ripercorse brevemente ‘le ultime fasi di vita’ delle popolari venete, evidenzia come l’acquisizione di tali banche abbia rappresentato per Intesa San Paolo un ottimo affare”.
“La proposta, quindi, rilevata l’inadeguatezza delle soluzioni sinora approntate dalla politica al fine di risarcire i danni subiti dagli (ex) soci delle popolari venete, ritenuto opportuno destinare parte degli introiti – in primo luogo di Intesa San Paolo e, in secondo luogo, dello Stato italiano – derivanti dall’operazione di acquisizione sopra ricordata al risarcimento dei soggetti danneggiati dal dissesto di tali banche, si conclude con l’invito – diretto al Governo nazionale, ad Intesa San Paolo ed alla Regione Veneto – a convocare un tavolo volto a stabilire le modalità con cui, appunto, risarcire in modo efficace gli (ex) soci delle popolari venete”, spioega l’Associazione.
“‘Convidiamo integralmente’ – afferma Matteo Moschini di M.D.C. Veneto, – la proposta avanzata dal consigliere Guadagnini. Sarebbe opportuno che tale proposta venisse sostenuta dal maggior numero possibile di associazioni ed enti; solo in tal modo, infatti, possiamo ritenere possibile che quanto auspicato dal consigliere Guadagnini e da noi condiviso si possa realmente concretizzare”. “Invitiamo pertanto – conclude Moschini – tutte le associazioni dei consumatori e dei risparmiatori, le associazioni di categoria ed ogni altro ente associativo ad esaminare la proposta e ad assumere ogni iniziativa opportuna ed utile affinchè tale proposta possa essere recepita ed accolta dai relativi destinatari, ovvero dal Governo nazionale, da Intesa San Paolo e dalla Regione Veneto”.

Adnkronos