Gli alunni del Liceo “Campanella” di Reggio Calabria apriranno il Festival dei Giovani 2018 di Gaeta

Ad aprire quest’anno il Festival dei Giovani 2018 di Gaeta, saranno gli alunni del Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria, con un moderno ed esilarante spettacolo tratto da i “Promessi Sposi” di Manzoni

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Gli alunni del Liceo Classico “Tommaso Campanella” apriranno quest’anno il Festival dei Giovani di Gaeta con la performance teatrale Se Manzoni lo sapesse…, rivisitazione in chiave moderna ed ironica de I promessi sposi. I talentuosi attori del liceo reggino prenderanno dunque parte, in veste di protagonisti, all’importante manifestazione, che si terrà nella cittadina laziale dal 10 al 13 aprile con il patrocinio della LUISS Guido Carli ed alla presenza dell’ex ministro della Giustizia e Rettore della stessa LUISS, Paola Severino. Il Festival rappresenta un evento unico in Italia per la sua valenza educativa e sociale: al fianco dei giovani partecipanti ci saranno giornalisti, imprenditori, docenti universitari, personaggi del mondo della cultura e dell’informazione, del sociale e della formazione, del mondo dello sport e dello spettacolo. Nell’edizione 2018, oltre a location allestite all’interno di scuole, teatri ed edifici storici della città e ad un Village, animato da stand e spazi riservati ad esibizioni ed attività degli studenti, faranno tappa al Festival “Massimo Ascolto” e “Parole giovani”, spazi dedicati alle espressioni artistiche dei ragazzi (musica, poesia, letteratura e teatro), nei quali l’organizzazione ospiterà, in apertura, la rappresentazione degli studenti del Liceo Classico Campanella.