Reggio Calabria: il Museo Nazionale festeggia il 166° anniversario della Polizia di Stato

Reggio Calabria: domani mattina la cerimonia dei festeggiamenti del 166° anniversario della fondazione della Polizia di Stato

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria ha il piacere di ospitare la cerimonia dei festeggiamenti del 166° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, la mattina di martedì 10 aprile 2018, a partire dalle ore 10.30.
L’ingresso in sala è riservato su invito. Lo slogan utilizzato per la ricorrenza è “Esserci sempre”. La data del 10 aprile per celebrare la Festa della Polizia è stata individuata dal Capo della Polizia Franco Gabrielli per ricordare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge n. 121/1981 e il nuovo ordinamento nell’amministrazione della pubblica sicurezza. La ricorrenza è fatta risalire all’istituzione della Direzione generale della pubblica sicurezza, con l’Unità d’Italia, nel Regio Decreto n. 255/1861.
Il Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, accompagnerà il Prefetto, Michele Di Bari, all’interno del Museo, in piazza Paolo Orsi, dove si svolgerà la manifestazione cerimoniale, e qui terrà il discorso inaugurale, cui seguiranno le premiazioni di poliziotti che si sono particolarmente distinti per pubblica benemerenza e meriti straordinari.
Il Questore Grassi spiega così la scelta del MArRC come sede per le celebrazioni: «Il Museo nazionale della Magna Grecia è il simbolo culturale di Reggio Calabria e della regione. All’interno, custodisce bellezze uniche, che il mondo ci invidia e che sono espressione universale di legalità. L’arte, la cultura, la bellezza, sono educazione di legalità».
Il Direttore del MArRC, Carmelo Malacrino, porterà il saluto all’assemblea dei convenuti. Commenta: «Il Museo non è soltanto esposizione di reperti. C’è un’articolata attività per la conoscenza e la tutela del patrimonio culturale, il bene più importante che la comunità calabrese custodisce e trasmette alle future generazioni. La sicurezza è un valore primario, che permette l’accoglienza e l’elaborazione di sempre nuovi impulsi culturali sul territorio».
Gli ospiti saranno accolti in sala dalle divise storiche della Polizia di Stato, fin dall’Unità d’Italia.
A partire dalle ore 11.50 circa, in Piazza De Nava, all’esterno dell’edificio museale, si assisterà alle esibizioni operative, tra cui la simulazione di un intervento anti-terrorismo della squadra del XII reparto mobile all’esterno e all’interno del Museo.