Vino: assessore Pan, ministero conferma che quello veneto è senza irregolarità (2)

(AdnKronos) – La viticoltura veneta nell’ultimo decennio è profondamente mutata anche per effetto delle strategie di valorizzazione implementate a tutti i livelli che hanno comportato, tra l’altro, un rilevante incremento della superficie vitata ed una specializzazione produttiva e territoriale. Si è parallelamente assistito alla diffusione di modelli di gestione più attenti e mirati delle risorse naturali non rinnovabili da parte delle imprese vitivinicole, al fine di conseguire un migliore livello qualitativo delle produzioni ed assicurare la imprescindibile tutela della salute, salvaguardia dell’ambiente, del territorio e della biodiversità naturale.
‘Anche i recenti risultati del report annuale Ministero della salute sui residui di prodotti fitosanitari negli alimenti, relativo al 2016, hanno convalidato che il vino veneto è privo di irregolarità ‘ conclude Pan -. Questo non fa che confermare che il Veneto sta andando verso la giusta direzione: i nostri prodotti sono di alta qualità e garantiscono la massima sicurezza alimentare”.

Adnkronos