Villa San Giovanni, l’assessore Caminiti passa al gruppo del Centrodestra: “La coalizione si rafforza sotto il nome del sindaco”

Pietro Caminiti, già capogruppo della coalizione “LeAli per Villa”, unitamente agli altri gruppi di maggioranza, confluisce nel centrodestra villese

Villa San GiovanniIl centrodestra a Villa San Giovanni è più unito che mai e a dimostrarlo è la ritrovata sinergia all’indomani delle elezioni politiche che hanno visto l’elezione del concittadino e forzista Marco Siclari. La sua presenza a Palazzo Madama, tra le più alte cariche dello Stato, darà alla nuova squadra del “Centrodestra villese” la possibilità di un confronto diretto con i vertici romani. A salutare positivamente questa rinnovata unità è l’assessore Pietro Caminiti, già capogruppo della coalizione “LeAli per Villa” che oggi, unitamente agli altri gruppi di maggioranza, confluisce in questa nuova realtà che è, di fatto, la naturale evoluzione considerata la storica elezione del villese, senatore Marco Siclari, fondamentale riferimento nazionale del centrodestra. L’assessore Caminiti, dopo aver comunicato le sue dimissioni da capogruppo, in seno all’assise comunale, ha inteso chiarire diversi aspetti politici che hanno portato a questa scelta.

pietro caminiti villa san giovanniDa sempre ho auspicato l’unità all’interno della maggioranza e, adesso, la coalizione si rafforza sotto un unico nome, il sindaco Giovanni Siclari. Una decisione di dimettermi era già maturata da diverso tempo e concordata con la maggioranza. Naturalmente nel comunicare questo, ritengo corretto e doveroso porgere il mio ringraziamento ai consiglieri comunali di maggioranza che mi hanno riconosciuto la fiducia nell’attribuirmi questo importante compito. Medesimo sentimento di gratitudine anche nei confronti della minoranza che, nel rispetto dei ruoli, ha collaborato per il buon andamento dei lavori consiliari. Ovviamente, il prossimo e imminente ritorno alla c.d. “normalità” politico-amministrativa con il rientro nelle piene funzioni del Sindaco democraticamente eletto, ha determinato in me questa scelta, ovvero quella di non voler sovrapporre il doppio incarico di assessore e di capogruppo, tenuto conto altresì dell’esperienza acquisita in questi mesi dai giovani “compagni di viaggio” di questa avventura politica, con l’auspicio che si possa continuare a lavorare lealmente per Villa”. Con queste parole l’assessore Caminiti ha sciolto il gruppo “Leali per Villa” ed i suoi componenti sono confluiti in toto nel Gruppo “Centrodestra Villese” formando così un unico gruppo di maggioranza. Caminiti, infine, ha rivolto un pensiero a chi prenderà le redini del gruppo consiliare di maggioranza, ovvero la consigliera Francesca Anastasia Porpigliaalla quale auguro sin da subito un buon lavoro garantendogli come sempre il mio massimo sostegno”. Nei mesi del suo impegno da capogruppo consiliare Caminiti ha sempre lavorato per il tanto auspicato dialogo politico fra maggioranza e minoranza con messaggi distensivi nei rapporti che contraddistinguono il ruolo nella massima assise comunale. “In alcuni casi ci sono riuscito ed in altri probabilmente no, ma nella consapevolezza di aver messo sempre il massimo impegno in ogni singolo consiglio comunale e nelle relative riunioni di capigruppo. La nostra città ha bisogno di competenza, tranquillità e normalità amministrativa, ma soprattutto, di serietà nei propri componenti politici da parte di ognuno di Noi, ovvero di Lealtà e trasparenza rispetto al proprio obiettivo e programma di mandato. È proprio per questo che il mio impegno sarà ancora continuo e costante”.