Veneto: assessore, su cave nuova legge dopo 36 anni (2)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – ‘L’aspetto più importante ‘ ha aggiunto – credo che sia il no a nuove cave. Saranno autorizzati solo ampliamenti di cave esistenti e, per quanto riguarda sabbia e ghiaia, non potranno esserci nuove autorizzazioni, neppure di ampliamento, se non nelle province di Verona e Vicenza. Non si potranno destinare siti di cava a discariche, né si potrà scavare sottofalda. Le cave esaurite potranno essere utilizzate come bacini di laminazione per incrementare la sicurezza idraulica e come bacini di accumulo per l’irrigazione. Ogni autorizzazione potrà essere prorogata solo una volta ed è stato introdotto il concetto del ristoro non solo per il comune in cui insiste la cava, ma anche per i comuni limitrofi. Va anche chiarito che le Province non sono state escluse, ma potranno assumere la competenza autorizzatoria previa intesa con la Regione”.
‘Visti presupposti – ha concluso Bottacin ‘ mi auguro che la discussione in aula sia costruttiva e che i tempi di approvazione della legge siano ridotti al minimo indispensabile”.

Adnkronos