Veneto: Albo Cavatori, per nuovo piano cave impianto generale condiviso

Venezia, 26 mar. (AdnKronos) – Oggi si è tenuto a Padova il convegno ‘Le cave del terzo millennio. Il modello Veneto” organizzato da Albo Cavatori e a cui hanno partecipato la presidente Raffaella Grassi ed i consiglieri regionali Francesco Calzavara, Stefano Fracasso, Massimo Giorgetti e Silvia Rizzotto.
L’incontro è stato molto partecipato vi erano in platea amministratori e rappresentanti della associazioni di categoria. La presidente, Raffaella Grassi, ha aperto così i lavori sottolineando l’importanza del nuovo quadro legislativo: ‘da oggi in avanti le aziende estrattive del Veneto dovranno confrontarsi con una normativa ed un Piano che di fatto segnano lo spartiacque tra il passato ed il futuro, tra un approccio normativo tarato sugli anni ’80. Abbiamo quindi apprezzato il dialogo trasparente che si è instaurato con la Commissione consiliare e con la sottocommissione cui è stato affidato il compito di redigere legge e piano mettendo insieme le varie proposte e i contributi costruttivi pervenuti in sede di audizioni”.
‘Concetti come il chilometro zero, il contenimento del consumo di suolo attraverso il massimo sfruttamento dei giacimenti, la sostenibilità ambientale, la valorizzazione dei materiali alternativi, che costituiscono i principi ispiratori della nuova normativa, sono i cardini sui quali le nostre aziende hanno scommesso per lo sviluppo imprenditoriale sul territorio. Sono l’appello che abbiamo lanciato nel 2016 alla Politica con la proposta del Piano Zero che si traduce in un migliore e più efficiente utilizzo delle risorse, in una razionalizzazione degli investimenti ed in una maggiore certezza per il mantenimento dell’occupazione legata al settore. Accogliamo quindi con generale favore questi provvedimenti che sono il risultato di un buon dialogo tra la politica veneta, le aziende e il territorio”, ha spiegato la presidente.

Adnkronos