Total: Pouyanné, nuove sanzioni? chiederemo a Usa deroga per progetto gas Iran

Roma, 19 mar. (AdnKronos) – Il gruppo petrolifero francese Total, che è intenzionato a sviluppare un grande progetto gas in Iran, si dice pronto a chiedere una deroga agli Usa se gli Stati Uniti si ritireranno unilateralmente a maggio dell’accordo nucleare del 2015 e decideranno di istaurare nuove sanzioni contro Teheran. A sostenerlo, in un’intervista al quotidiano degli Emirati Arabi Uniti The National, è il Ceo di Total, Patrick Pouyanné.
“Se gli Stati Uniti decidono nuove sanzioni esamineremo le conseguenze e vedremo”, sottolinea il Ceo del gruppo petrolifero francese che a luglio ha firmato con il cinese Cnpci un accordo per sviluppare la fase 11 del maxi giacimento offshore Pars-Sud in Iran. Un accordo che è stimato intorno ai 4,8 miliardi di dollari.
“Se il presidente degli Usa, Donald Trump decide di mantenere delle deroghe andremmo avanti con il progetto”, aggiunge Pouyanné sottolineando che il progetto è stato firmato quando era possibile firmare questo tipo di contratto e che quindi “chiederemo una deroga alle autorità statunitensi” proprio per questa ragione.

Adnkronos