Terrorismo: imam Palermo, sicurezza priorità ma no a crociate contro fedeli (3)

(AdnKronos) – Fondamentali anche corsi di formazione degli imam. “Noi come Coreis italiana abbiamo da tempo proposto l’album degli imam, dei corsi di formazione e la verifica per loro fatti da organismi islamici internazionali per accertare la conformità tradizionale ai principi dell’Islam. Oggi la maggioranza degli imam in Occidente sono improvvisati, guide spirituali ‘fai da te’. Anche se – ammette – il curriculum formativo non può essere da solo una garanzia di trasparenza dell’anima”.
“L’Italia fino a ora è rimasta estranea rispetto a una serie di rigurgiti anti occidentali – conclude l’imam Macaluso -, anche perché il nostro più di altri è un popolo di migranti. Questo, però, non significa che non occorre affrontare i problemi: non possiamo tenere la comunità islamica in un limbo”.

Adnkronos