Terrorismo: ambasciatore Lettonia, stiamo verificando se l’arrestato di Viterbo è lettone

Palermo, 15 mar. (AdnKronos) – “Abbiamo appreso dell’arresto dalla stampa, intanto mi complimento con le forze dell’ordine per il lavoro svolto. Adesso dobbiamo effettuare una serie di verifiche, perché le notizie sono ancora frammentarie. Stiamo parlando con le Autorità, per vedere innanzitutto se davvero è un cittadino lettone”. Lo ha detto all’Adnkronos l’ambasciatore della Lettonia in Italia Artis Bertulis, in questi giorni a Palermo, parlando dell’arresto del giovane lettone a Viterbo. La polizia, diretta dalla locale procura, ha arrestato nel capoluogo della Tuscia un 24enne cittadino italiano di origine lettone per possesso di materiale utile al confezionamento di ordigni esplosivi. L’indagine è stata coordinata dal Servizio per il contrasto dell’estremismo e del terrorismo esterno della Dcpp/Ucigos.
“Faremo un lavoro istituzionale per stabilire se è davvero lettone – dice ancora l’ambasciatore – anche perché, finora, nessuno ha chiesto aiuto all’Ambasciata e di solito se c’è un cittadino lettone detenuto l’avvocato si rivolge immediatamente all’Ambasciata”.
E conclude: “Naturalmente siamo cittadini europei e dobbiamo fare il possibile per avere sicurezza sulle nostre strade. Finora non ci sono stati collegamenti tra la Lettonia e l’Isis”.

Adnkronos