Terna: in 2017 ricavi + 6,9% a 2,2 mld, utile a 688,3 mln +8,7%

Roma, 22 mar. (AdnKronos) – Terna archivia il 2017 all’insegna di una crescita di ricavi e utili. Nello scorso esercizio, i ricavi hanno toccato quota 2.248 milioni di euro con un incremento di 144,8 milioni di euro (+6,9%) rispetto al dato dell’esercizio precedente. Una variazione imputabile alla crescita del perimetro degli asset regolati remunerati. In crescita gli indici reddituali: l’ebitda del gruppo si attesta a 1.603,9 milioni di euro, in crescita di 59,2 milioni di euro (+3,8%) rispetto ai 1.544,7 milioni di euro del 2016, principalmente per il miglior risultato delle attività regolate; l’ebit, a valle di ammortamenti e svalutazioni pari a 526,5 milioni di euro, si attesta a 1.077,4 milioni di euro, rispetto a 1.036 milioni di euro del 2016 (+4%).La bottom line del conto economico vede l’utile netto in salita a a 688,3 milioni di euro, in crescita di 55,2 milioni di euro rispetto al 2016 (+8,7%).
Gli oneri finanziari netti dell’esercizio, pari a 88,8 milioni di euro, risultano in diminuzione di 14 milioni di euro rispetto ai 102,8 milioni di euro del 2016, per effetto principalmente del rifinanziamento del debito a tassi più competitivi nell’esercizio. Il risultato ante imposte si attesta a 988,6 milioni di euro, in aumento di 55,4 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente.
Le imposte sul reddito a carico dell’esercizio sono pari a 294,4 milioni di euro e si riducono rispetto all’esercizio precedente di 10,9 milioni di euro (-3,6%) essenzialmente per gli effetti fiscali derivanti dalla riduzione dell’aliquota IRES dal 27,5% al 24%. Il tax rate dell’esercizio si attesta pertanto al 29,8%, in riduzione rispetto al 32,7% del 2016.

Adnkronos