Elezioni, Siclari: “Forza Italia depredata del posto di Maria Tripodi, non rimarrò a guardare”

Siclari: “non è ammissibile che Forza Italia sia impunemente depredata di un posto, quello di Maria, senza i dovuti accertamenti”

marco siclari (1)

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Abbiamo tutti gioito e festeggiato la vittoria, soprattutto, per il risultato ottenuto in Calabria ed è per questo che non posso che essere vicino a Maria Tripodi. A lei va tutta la mia solidarietà poiché costretta ad affrontare anomalie e incertezze che sicuramente nessuno in Forza Italia, me compreso, lascerà correre. Con Maria abbiamo affrontato, spalla a spalla, un’avvincente campagna elettorale che ci ha visti trionfare con un risultato eccezionale. Le difformità evidenziate nei conteggi, che hanno portato alla non assegnazione del seggio alla collega e amica Tripodi, sono arrivate all’attenzione della Procura della Repubblica. Quanto accaduto nel riconteggio dei voti è senza dubbio una questione da approfondire perché non è ammissibile che Forza Italia sia impunemente depredata di un posto, quello di Maria, senza i dovuti accertamenti. Personalmente, e so di avere accanto il partito in questa mia esternazione, non rimarrò a guardare. Sarò accanto a Maria anche e soprattutto in questa fase, esattamente come fatto in campagna elettorale. La stima, la lealtà e gli ideali che ci accomunano non saranno certamente dimenticati in questa triste occasione e, fiducioso nella buona riuscita, sono certo che Maria supererà anche questo ostacolo e la volontà popolare manifestata sarà rispettata“- è quanto scrive in una nota Marco Siclari.