Senato: prima seduta venerdì 23 alle 10,30

SENATO DELLA REPUBBLICARoma, 16 mar. (AdnKronos) – “L’Assemblea si riunisce per la prima seduta della XVIII Legislatura venerdì 23 marzo alle ore 10,30”. Si legge in una nota del Senato. Questo l’ordine del giorno: “Costituzione dell’Ufficio di Presidenza provvisorio. ‘Nella prima seduta dopo le elezioni il Senato è presieduto provvisoriamente dal più anziano di età. I sei senatori più giovani presenti alla seduta sono chiamati ad esercitare le funzioni di Segretari’ (art. 2 del Regolamento del Senato)”.
Quindi, “Convocazione della Giunta provvisoria per la verifica dei poteri. ‘Il Presidente provvisorio proclama eletti senatori i candidati che subentrano agli eletti in più circoscrizioni. Per i relativi accertamenti, il Presidente convoca immediatamente una Giunta provvisoria per la verifica dei poteri'(art. 3)”.
Si passa poi all’avvio delle votazione per l’elezione del nuovo presidente. “Elezione del Presidente. Il Senato procede alla elezione del Presidente con votazione a scrutinio segreto. ‘è eletto chi raggiunge la maggioranza assoluta dei voti dei componenti del Senato. Qualora non si raggiunga questa maggioranza neanche con un secondo scrutinio, si procede, nel giorno successivo, ad una terza votazione nella quale è sufficiente la maggioranza assoluta dei voti dei presenti, computando tra i voti anche le schede bianche. Qualora nella terza votazione nessuno abbia riportato detta maggioranza, il Senato procede nello stesso giorno al ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto nel precedente scrutinio il maggior numero di voti e viene proclamato eletto quello che consegue la maggioranza, anche se relativa. A parità di voti è eletto o entra in ballottaggio il più anziano di età’ (art. 4)”.

Adnkronos